Scuola dell'Infanzia "N. M. Campolieti"


Vai ai contenuti

Guida al servizio della scuola

1. Prima Parte

1.1 Guida al servizio della Scuola

  • A chi si rivolge
  • Come siamo organizzati
  • Caratteristiche educative del servizio
  • Giornata "Tipo" alla Scuola dell'Infanzia
  • Accessibilità


2. Seconda Parte:

2.1 Standard di qualità del servizio

  • Inserimento
  • Accoglienza giornaliera
  • Attività educativa
  • Attività ludico ricreativa
  • Cura della persona
  • Refezione - Alimentazione
  • Contatti con le famiglie
  • Dimissioni al termine del triennio di frequenza


3. Terza Parte

3.1 Regolamento dell' istituto
3.2 Servizi amministrativi
3.3 Reclami
3.4 Come contattarci


PRIMA PARTE


1.1 Guida al servizio Scuola Infanzia

La Scuola dell'infanzia è un servizio educativo che si propone, integrando l'opera
fondamentale della famiglia, fini di educazione, di sviluppo della personalità infantile,
di assistenza e di preparazione alla frequenza della scuola dell'obbligo.

La Scuola promuove, pertanto, il raggiungimento di significativi traguardi di sviluppo
in ordine alla identità, alla autonomia ed alle competenze di base attraverso un
processo di continua interazione con i coetanei, gli adulti e l'ambiente.

A chi si rivolge

La Scuola dell'Infanzia accoglie i bambini del Comune di Termoli,
di età compresa tra i 3 e i 6 anni.


Come siamo organizzati

La nostra struttura

L'edificio che ospita la Scuola dell'infanzia è situato in Via Marconi n.2,
nel centro dell'abitato di Termoli.
La struttura è costituita da più locali, al piano terreno e al seminterrato, in diretta
comunicazione con due aree gioco attrezzate con opportuni arredi ed utilizzabili per le attività ricreative .
La scuola dispone di:
3 aule che accolgono le tre sezioni eterogenee;
1 salone per attività ricreative;
1 palestra;
3 bagni attrezzati per i bambini;
1 bagno per portatori di handicap;
1 bagno per il personale;
1 portineria;
1 segreteria;
1 sala laboratorio;
1 refettorio;
1 locale cucina;
1 giardino.
L'ambiente è organizzato in modo da rendere tutti i locali accoglienti, rassicuranti e allegri. Gli spazi sono predisposti per favorire le esperienze dei bambini.

Il personale

Nella Scuola dell'Infanzia operano:

1 Dirigente/Gestore
1 insegnante per sezione, 2 suore e 1 laica (più eventuale insegnante di sostegno )
1 insegnante laica che ruota giornalmente in compresenza.
1 insegnante di inglese per l'attività specifica
1 insegnante di motoria per l'attività specifica
1 insegnante di informatica per l'attività specifica
1 suora che coadiuva i momenti di accoglienza in portineria.
1 ausiliaria addetta all'igiene degli ambienti
1 cuoca
1 contabile
1 segretaria



Funzioni e competenze del Dirigente/Gestore:
- risponde in giudizio.
- presiede, ove previsto, l'organismo collegiale della scuola.
- gestisce le risorse umane e finanziarie:
- Nomina il personale docente e non docente;
- Compilazione, tenuta e pubblicazione del bilancio della scuola;
- Accertamento dell'idoneità fisico-sanitaria degli addetti;
- Tenuta dei fascicoli personali dei dipendenti;
- Applicazione del CCNL AGIDAE o altro;
- Compilazione/aggiornamento del registro delle assenze del personale, degli infortuni del personale e degli alunni;
- assicura la rispondenza delle strutture e dei materiali in uso alla normativa vigente attraverso l'acquisizione della documentazione prevista:
- dichiarazione di agibilità dei locali ad uso scolastico;
- certificato di idoneità igienico-sanitaria degli ambienti;
- documento di valutazione dei rischi secondo artt. 18, 28, 29, D.lgs. 9 aprile 2008;
- certificato di autorizzazione all'uso della cucina e manuale di buona prassi igienica (HACCP);
- verifica dei marchi di qualità su attrezzature e sussidi didattici;
- mantiene i rapporti con gli Enti Locali e con gli organismi statali operanti sul territorio (Uffici Scolastici provinciali e Regionali).

Funzioni e competenze del Coordinatore didattico

Cura la tenuta dei seguenti documenti:
- registro delle iscrizioni degli alunni;
- registri delle sezioni;
- registri dei verbali degli organi collegiali;
- convoca e presiede il collegio dei docenti della scuola;
- convoca e coordina il consiglio di intersezione;
- coordina le attività di progettazione didattica e le iniziative finalizzate all'adempimento dell'offerta formativa;
- segnala al dirigente/gestore iniziative di aggiornamento e formazione in servizio per il personale docente e non docente;
- stimola e favorisce l'innovazione e la ricerca pedagogica;
- propone iniziative finalizzate all'adempimento dell'offerta formativa;
- vigila sulla funzionalità dei servizi di trasporto e mensa per gli alunni e il personale docente/non docente in servizio.

Funzioni promiscue:

- responsabilità in ordine al Progetto educativo della scuola;
- compilazione e aggiornamento del piano dell'Offerta formativa;
- definizione del calendario e dell'orario scolastico;
- definizione del regolamento interno della scuola;
- tenuta del protocollo generale;
- verifica della permanenza dei requisiti per il mantenimento della Parità ai sensi della Legge 10 marzo 2000, n. 62;
- utilizzo delle strutture scolastiche da parte di terzi;
- organizzazione di feste e avvenimenti particolari che comportino l'impiego del personale docente;
- organizzazione delle visite guidate in ambiente extra scolastico con l'uso di mezzi di trasporto pubblici e/o privati.

Le Insegnanti ( Collegio dei docenti ) sono le figure di riferimento per il bambino e per le famiglie ed operano in modo da favorire uno sviluppo armonico della personalità del piccolo e l'acquisizione di opportuni livelli di autonomia. In tale prospettiva, le educatrici:
- programmano e realizzano percorsi didattici ed attività ricreative finalizzate alla crescita e alla socializzazione dei bambini, in sintonia con l'azione educativa della famiglie;
- seguono i bambini durante la somministrazione dei pasti e le operazioni di
pulizia e di igiene personale;
- Mantengono contatti diretti con i genitori per una piena conoscenza del bambino
e per un confronto continuo e costruttivo sulle modalità di approccio e relazione;

L'ausiliaria: è garante della pulizia generale degli ambienti.

La cuoca: è addetta alla preparazione dei pasti nel rispetto delle indicazioni
dietetiche ed igieniche date dall'ASL..

La Suora portinaia: supporta le insegnanti in determinati momenti della
giornata favorendo un ambiente sereno per i bambini e per le famiglie.

Il contabile: cura la parte amministrativo-contabile della scuola;

La segretaria: sbriga la corrispondenza e svolge altri incarichi di fiducia per conto del dirigente.

Il Ruolo della famiglia
Le famiglie degli alunni devono essere consapevoli delle scelte della Scuola Cattolica.
Esse sono chiamate ad una partecipazione attiva nella vita della Scuola
dell'Infanzia. A questo fine sono previste iniziative e momenti di incontro:

- Assemblee generali per tutti i genitori durante le quali sarà illustrata la
programmazione educativa dell'anno.

- I Colloqui individuali per i genitori dei nuovi bambini e per i genitori dei
bambini che terminano l'esperienza e si preparano ad accedere alla scuola
elementare. Durante l'anno, inoltre, qualora se ne manifesti l'esigenza, è
possibile effettuare colloqui individuali sia su richiesta dei genitori che delle
educatrici. I colloqui sono un importante momento di reciproca conoscenza e
di scambio sulle modalità di intervento e di azione nei confronti del bambino.

- Spettacoli e "feste" che durante l'anno caratterizzano alcuni momenti
significativi della vita dei bambini. Sono previste iniziative aperte alle
famiglie in occasione della Festa del Natale, Festa a Santa Giovanna Antida, della chiusura dell'anno, festa per la consegna del diploma per il passaggio alla scuola elementare.

- Riunioni con esperti sul mondo dei bambini.



Il Ruolo del Consiglio di intersezione

Il consiglio di intersezione:
- Agevola ed estende rapporti reciproci tra le insegnanti ed i genitori, avanzando proposte in ordine all'azione educativo/didattica da sottoporre al Collegio dei docenti.
- Programma, insieme al corpo insegnanti, le uscite , le attività inerenti feste e gite scolastiche;
Il Consiglio di Intersezione è composto da:
- Direttrice scolastica
- Collegio dei docenti
- 3 rappresentanti dei genitori per ogni classe, eletti annualmente durante l'assemblea generale dei genitori;


Controlli e igiene

Il controllo igienico è affidato ad una specialista in igiene e tecnologie alimentari,
che effettua sopralluoghi periodici.

Alimentazione e dieta

La Scuola è dotata di una cucina interna ed i pasti sono preparati nel
rispetto delle indicazioni dietetiche ed igieniche date dall'ASL..
E' affisso il menù in bacheca, tutti i genitori possono consultarlo ogni mattina.
I genitori sono tenuti a certificare eventuali intolleranze alimentari.
Il personale non può somministrare ai bambini medicinali di alcun genere.

Caratteristiche educative del servizio.
Piano di lavoro annuale

Il lavoro sarà eseguito tenendo presente le finalità che la Scuola dell'Infanzia
si propone per ogni bambino:

  • sviluppo dell'identità
  • sviluppo dell'autonomia
  • sviluppo della competenza
  • sviluppo della cittadinanza

Sarà favorita la metodologia euristica: partendo dal vissuto del bambino si procederà alla scoperta e alla ricerca.
Gli obbiettivi che ci prefiggiamo di raggiungere nel corso dell'anno scolastico:

  • Valorizzare le capacità individuali
  • Favorire l'acquisizione dell'autonomia personale
  • Sviluppare il pensiero logico e creativo
  • Stimolare la curiosità
  • Promuovere la conquista di un metodo di lavoro
  • Scoprire gli altri e i loro bisogni.

Si prevedono per:
Il sé e l'altro
Le grandi domande, il senso morale, il vivere insieme attraverso attività socializzanti, Ed. religiosa, Ed. morale.
Il Corpo in movimento
Identità, autonomia, salute attraverso attività psicomotoria, giochi di travestimento, giochi imitativi, giochi liberi.
I discorsi e le parole
Comunicazione, lingua e cultura attraverso l'educazione linguistica, pre-scrittura, pre-lettura.
Linguaggi, creatività,espressione
Dedicato alla gestualità, arte, musica e multimedialità.
La conoscenza del mondo
Ordine, misura, spazio, tempo, natura.

Laboratori

- Laboratorio di lingua inglese si propone di avvicinare in forma ludica i bambini alla consapevolezza che esistono codici linguistici e civiltà diverse attraverso la conoscenza anche delle festività e tradizioni.
- Laboratorio di informatica ha l'obbiettivo di far conoscere ai bambini il computer come "strumento creativo" per giocare, scrivere e disegnare.
- Laboratorio grafico - pittorico è finalizzato ad esprimere graficamente e con i colori i sentimenti, il bello, il pensiero, le esperienze.
- Laboratorio di motoria si propone di migliorare e affinare la coordinazione, l'equilibrio, educazione al ritmo.
- Laboratorio manipolativo Promuove attività creative, educa ad un diverso uso dei materiali, stimola il riciclaggio, favorisce la cultura del non sprecare…
Utilizza materiali poveri, di scarto per creare manufatti di vario tipo.


Giornata tipo

Accessibilità


Periodo e Orari di apertura

La Scuola dell'Infanzia è aperta da Settembre a Giugno con esclusione
dei seguenti periodi:
- vacanze periodo natalizie
- vacanze periodo pasquale
- ed altre festività previste dal calendario scolastico regionale.


Modalità di iscrizione

I moduli per le domande di pre-iscrizione si trovano presso la segreteria della scuola.
I genitori possono prendere contatto con la coordinatrice per un colloquio informativo sull'organizzazione del servizio e sulle modalità di inserimento e per una
conoscenza del bambino. Solo a questo punto, chi vorrà potrà iscrivere il proprio bambino. Le domande, debitamente compilate, devono essere consegnate alla coordinatrice della Scuola all'atto della compilazione che avviene direttamente a scuola.
Sono ammessi con priorità i residenti del Comune di Termoli.
Qualora il numero delle domande superi la disponibilità dei posti, è
definita una graduatoria di accesso al servizio che tiene conto dei seguenti criteri di accettazione:
particolari situazioni personali e familiari quali:
soggetti portatori di handicap, situazioni segnalate dai servizi sociali, bambini orfani, presenza di un unico genitore, presenza di più figli minori, lavoro svolto dai genitori, presenza di fratelli già frequentanti il plesso.
A parità di requisiti avrà preferenza il bambino di età maggiore.

Rette
La retta della Scuola dell'Infanzia è composta da una quota fissa che
comprende il diritto alla frequenza.
L'ammontare della retta è stabilito annualmente ed è pagata mensilmente con versamento su c/c bancario intestato alla Scuola.
Mensa

Chi desidera la mensa per i propri bambini ne fa richiesta alla scuola ed acquista i buoni mensa che danno diritto al pasto dal lunedì al venerdì dietro consegna del buono al mattino, all'insegnante di sezione.


Seconda Parte


2.1 Standard di qualità del servizio


Sono assicurati i seguenti standard di qualità:

Inserimento

Si garantisce l'impiego di una modalità di inserimento sperimentata ed in grado di rispondere in modo flessibile alle esigenze dei bambini. Tale modalità sarà illustrata al
genitore durante l'assemblea dai docenti. La durata media della fase di inserimento varia
naturalmente da bambino a bambino, normalmente è comunque di circa 3 settimane.
Ogni docente provvede all'inserimento di un gruppo di bambini.

Accoglienza giornaliera

L'accoglienza dei bambini è effettuata dalle 8.00 alle 9.30 in un unico gruppo per poi proseguire a sezioni separate dalle 9.30 in poi.
Si garantisce la presenza di almeno una educatrice nella fascia oraria dalle 8.00 alle 9.30. Dalle 9.30 vi è la compresenza di tutto il personale educativo.

Attività educativa

E' garantita e comunicata la programmazione educativa differenziata per fasce d'età.
Ogni insegnante di norma segue il proprio gruppo di bambini durante l'attività educativa dedicando alla stessa un tempo medio giornaliero di 5 ore.

Attività ludico ricreativa

Si garantiscono spazi, interni ed esterni, specifici adibiti alle
attività di gioco e di ricreazione.
Il materiale di gioco è conforme all'età e alle norme di sicurezza.

Cura della persona

Ogni insegnante, con la collaborazione dell' ausiliaria, segue il proprio gruppo di bambini nella cura ed igiene personale;
Si garantisce il rispetto delle indicazioni igieniche/sanitarie prescritte dall'ASL.

Refezione - Alimentazione

Per l'alimentazione sono seguite le indicazioni delle tabelle dietetiche indicate dall'A.S.L. e si effettuano variazioni dietetiche solo a seguito di prescrizioni del pediatra.
Si garantisce la presenza di una insegnante durante il momento del pranzo.

Contatti con le famiglie

Entro la fine del mese di settembre si organizza un incontro assembleare con i genitori, per la presentazione del programma annuale.
Durante l'anno si garantisce la possibilità di effettuare colloqui individuali a richiesta dell'insegnante o dei genitori.

Dimissioni al termine del triennio di frequenza

E' previsto un momento di festa nel mese di maggio per la chiusura dell'anno scolastico dove si salutano i bambini che andranno alla scuola elementare.
E' garantito un colloquio finale di verifica con i genitori dei bambini che lasciano la scuola materna.
E' effettuata una visita alla Scuola Primaria "N. M. Campolieti" di Termoli, con cui la nostra Scuola da anni collabora per la continuità didattica, con i bambini frequentanti l'ultimo anno.



3. Terza Parte

3.1 Regolamento dell'Istituto


3.2 Servizi Amministrativi


Al fine di garantire l'efficacia e l'efficienza dei servizi amministrativi, sono individuati i seguenti fattori di qualità:
trasparenza degli atti;
celerità delle procedure;
flessibilità degli orari.
La segreteria è aperta tutti i giorni dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e risponde al numero telefonico 0875/70.67.58 .
Nell'atrio della scuola è posta una bacheca per l'affissione di avvisi di ogni genere.



3.3 Reclami

Procedura dei reclami
- I reclami possono essere espressi in forma orale, scritta, telefonica, via fax e e-mail e devono contenere generalità, indirizzo e reperibilità del proponente.
- I reclami orali e telefonici devono essere successivamente sottoscritti.
- I reclami anonimi non sono presi in considerazione.
Il Gestore presa visione e verificate le motivazioni e la consistenza del reclamo, si impegna a rispondere entro e non oltre 15 giorni e a rimuovere la causa che ha provocato il reclamo.


3.4 Come contattarci

Per avere ulteriori informazioni è possibile rivolgersi direttamente alla:

Scuola dell'Infanzia Paritaria " N. M. Campolieti"
Via Marconi, 2 - 86039 Termoli (CB)
Oppure, telefonando al numero
Telefono e fax:
0875 70 67 58
E per chi usufruisce di una connessione ad Internet
scrivere a:
scuinfcampolieti@virgilio.it








Home Page | La nostra scuola | Dove siamo | Contatti | Guida al servizio della scuola | P.O.F | Progetto Educativo | Organizzazione | Laboratori 2013.14 | Progetti | Gli spazi | Bacheca | I lavori dei vostri bambini | I lavori al computer dei vostri bambini a.s. 2013/2014 | Divertiamoci | Link | Eventi Live | Area riservata | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu